Iblaw - Studio Legale Prato e Firenze |
5
home,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-5,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
RISERVATEZZA

Le dimensioni dello studio permettono un contatto diretto, personale e riservato con il Cliente. Fiducia e discrezione sono valori imprescindibili per lo svolgimento dell’attività di consulenza legale e di rappresentanza e difesa in sede giudiziale.

CONDIVISIONE

Il Cliente viene assistito con la massima cura per l’analisi e la risoluzione dei suoi problemi, condividendo con lui gli obiettivi,rappresentando fin da subito i rischi connessi alla controversia.

SPECIALIZZAZIONE

Per ogni questione giuridica proposta, all’interno dello studio c’è un professionista specializzato che assiste, consiglia e guida il Cliente alla ricerca della soluzione più opportuna ed adeguata al suo problema.

TRASPARENZA

Siamo abituati a fornire risposte chiare e possibilmente semplici sulle problematiche che affrontiamo.

I nostri rapporti con i Clienti sono trasparenti, basati sulla correttezza e sugli accordi presi.

Iblaw: un team di professionisti al tuo servizio

Settori di attività

News dallo studio

Cass. civ. 26-05-2020 nr. 9720 – pignoramento e usucapione Una interessante sentenza della Suprema Corte analizza quale azione proporre a seconda del momento in cui è maturata l’esecuzione, in pratica: “Il terzo che sostiene di aver acquisito per usucapione un bene di cui è stata......

Sentenza 21761-2021 Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione con la Sentenza 21761 dello scorso luglio si sono pronunciate a risoluzione di una questione di particolare importanza. Nello specifico hanno affermato che le clausole dell’accordo di divorzio o di separazione aventi ad oggetto il trasferimento......

cassazione-civile-sentenza-12225-2021 prodotto difettoso Non basta la generica avvertenza sulla non sicurezza del prodotto contenuta nel bugiardino per escludere la responsabilità della causa farmaceutica. La Suprema Corte rileva come il giudice di merito abbia accertato il nesso causale tra l’assunzione del farmaco e la patologia contratta......

Sentenza 639 del 15-01-2021 La Cassazione civile, sez. I, con sentenza del 15 Gennaio 2021, n. 639 ha statuito quanto segue: In materia di concordato preventivo, il credito del professionista che ha assistito il debitore non gode della prededuzione cd. “funzionale” ex art. 111, comma......