Iblaw - Studio Legale Prato e Firenze | Cassazione civile, sez. II, ordinanza 31 agosto 2021, n. 23659
1053
post-template-default,single,single-post,postid-1053,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

Cassazione civile, sez. II, ordinanza 31 agosto 2021, n. 23659

Cassazione civile, sez. II, ordinanza 31 agosto 2021, n. 23659

Diventa sempre più importante avere consulenti capaci di accompagnare i clienti nelle loro scelte.

Questa sentenza dimostra che anche nelle scelte più semplici si possono nascondere delle insidie.

“Le macchie di umidità, visibili dai visitatori dell’appartamento in vendita, in assenza di operazioni fraudolente di occultamento a mezzo di utilizzazione dell’arredamento, costituiscono vizi facilmente riconoscibili, con il conseguente esonero da responsabilità del venditore. É quanto si legge nell’ordinanza n. 23659 del 31 agosto 2021.”

http://www.italgiure.giustizia.it/xway/application/nif/clean/hc.dll?verbo=attach&db=snciv&id=./20210831/snciv@s20@a2021@n23659@tO.clean.pdf

No Comments

Post A Comment